Torna alla lista


Labbra

Rossetto matt: come applicarlo in modo perfetto

Che belli i rossetti opachi, tuttavia farsi ricordare per aver lasciato l’impronta del lipstick su un tovagliolo, un bicchiere o su una camicia non è proprio il massimo. Dunque, quando scegliete e applicate il rossetto, che sia lucido o matt, prestate estrema attenzione. Oggi, infatti, la tecnologia aiuta parecchio a non lasciare traccia grazie a formule ultra matt e no transfer, che permettono al rossetto di durare più a lungo e di non lasciare il segno. Come Superstay Matte Ink, la tinta labbra che si fissa sulle labbra e dura fino a sedici ore. Il finish opaco con effetto inchiostro è super pigmentato per un effetto pieno in una sola passata!

COME APPLICARE UN ROSSETTO MATT

I gesti per applicare alla perfezione il rossetto opaco lunga durata sono importanti per la sua tenuta e la sua resa.
– Prima di stendere il rossetto effetto matt occorre applicare un primer sulle labbra, compresi i bordi esterni, per delimitarle meglio.
– Dopodiché, delimitare il bordo delle labbra con una matita dello stesso colore e, se si vuole, passarla su tutte le labbra per creare una prima base.
– Passare un velo di cipria, stendere il rossetto opaco e tamponarlo. Perché la cipria? Perché ha il compito di fissare, dunque la pigmentazione si triplica diventando long lasting e assumendo un finish più opaco
– Infine, per una resa ancor più “stay”, applicare un ulteriore strato di rossetto. In questo modo la tenuta del rossetto matt lunga durata è assicurata!

Commenti