Torna alla lista


Occhi

Ad ogni forma il suo trucco occhi

Gli occhi sono fonte di espressività: uno sguardo si sa può comunicare più di molte parole. Il trucco occhi ha quindi l’importante compito di sottolineare i pregi dello sguardo.
Grazie alla combinazione di diversi cosmetici come il primer, gli ombretti, il rimmel, la matita, i punti luce, l’eyeliner potrai esaltare al massimo la bellezza dei tuoi occhi.
Oggi vi sveliamo tutti i segreti dell’eyeliner  che vi permetteranno di ottenere un risultato che si integri bene con tutto il resto del make-up.

A cosa serve l’eyeliner

E’ uno tra i cosmetici che valorizzano più di altri le linee degli occhi sottolineando sia la palpebra superiore che quella inferiore. L’eyeliner si può presentate come prodotto in forma liquida applicabile con un pennello, sotto forma di matita opaca o con glitter, e con un pennello rigido a inchiostro, di quelli a lunghissima durata.
I colori naturalmente sono diversi e vanno dal classico nero intenso, al marrone, al blu, al verde e altri nuances per make-up particolari. Scopri tutta la gamma.

Le forme degli occhi

Le diverse forme degli occhi necessitano di consigli differenti: di seguito una rubrica che vi spiegherà qual è il mix giusto di prodotti che vi permetterà di ottenere il migliore risultato possibile e per tutte le occasioni.

Gli occhi dai tratti orientali
Hanno una forma particolarmente allungata e mancano della classica piega degli occhi tipicamente occidentali, dove di solito si applicano gli ombretti.
Ecco quindi che un tipo di occhio del genere avrà la particolarità di rendere poco visibile l’eyeliner, ma sarà comunque prezioso per accentuare lo sguardo.
La differenza sostanziale sta nell’allungare la linea tracciata fino quasi a raddoppiare la lunghezza di ogni occhio.
Dovrà essere dritta, senza sbavature grazie a un eyeliner in gel applicabile con il pennello e quindi estremamente preciso.

Occhi semichiusi
Questa è una forma che anche nei visi giovani può dare un senso di pesantezza e anche di stanchezza, quando invece si tratta solo di un tratto particolare che si può facilmente risolvere.
In questo caso vi servirà una matita occhi a lunga tenuta. E’ un tipico eyeliner molto facile da applicare e che può intensificare lo sguardo sfumandolo con un pennello a setole semi rigide.
Basta applicare la matita partendo dall’angolo interno della palpebra superiore fino a all’angolo esterno, senza sconfinare leggermente, ma solo per ricongiungere la stessa linea che traccerete sulla palpebra inferiore all’esterno.
Per allargare l’occhio sarà importante applicare una matita bianca sul bordo interno della stessa palpebra inferiore. In tal modo la matita eyeliner accentuerà anche l’effetto del mascara, che completerà la valorizzazione di questo taglio oculare.

Occhi cascanti
Sono quegli occhi che hanno l’angolo esterno rivolto leggermente verso il basso e quindi non sembrano ottimi candidati per l’uso di questo importante cosmetico.
Tutt’altro, se si pensa che proprio un eyeliner applicato soltanto alla palpebra inferiore può fare la differenza e “risollevare” uno sguardo altrimenti spento e poco espressivo.
L’obiettivo è quello di realizzare uno smokey eye nella palpebra inferiore applicano l’eyeliner a matita per tutta la sua lunghezza, anche in questo caso a matita, perché sarà necessario sfumarlo.
Allungate la linea oltre l’angolo esterno e con un cottonfioc o un pennello ripassate per allargare la linea e risollevare l’occhio.
La palpebra superiore sarà adornata soltanto con il mascara nero e comunque con un ombretto chiaro che dia spazio allo sguardo.

Occhi a mandorla
Sono quegli occhi non esattamente orientaleggianti ma comunque allungati, che hanno una deliziosa virgola. Sono questi gli occhi per eccellenza che si prestano all’applicazione più classica dell’eyeliner con pennello o con applicatore a inchiostro a lunga tenuta. L’estremità del pennello con la sua morbidezza non dovrà fare altro che seguire la linea dell’occhio creando una curva che va a finire a punta per l’altro e allungata.
Ricalcate a partire dall’angolo interno per intero la linea della palpebra superiore e, con un colore nero, sottolineate i tratti.
Per chi vuole spezzare la predominanza del nero e creare un punto luce all’angolo esterno dell’occhio, subito al di sotto della linea del trucco si può applicare una piccola quantità di ombretto perlato azzurro o verde acqua.

Il trucco per gli occhi rotondi
Sono occhi vispi, che emanano una luce particolare ma al contrario degli occhi cascanti, devono essere un po “chiusi” da una linea di eyeliner che, pur seguendo quella della palpebra superiore, si arresta subito dopo l’angolo esterno e va verso l’alto fino a toccare il bordo dell’orbita dell’occhio.
E’ qui che dovrete sfumarlo con l’applicatore in spugna semi rigida verso l’interno dell’occhio, in continuità con l’ombretto
Per smorzare la rotondità dell’occhio quindi è bene usare un eyeliner nero, che possa dare linee ben definite, quindi a matita. Anche il bordo interno della palpebra inferiore andrà definito con la stessa matita, per dare un contorno deciso a questo tipo di occhi.
Un eyeliner a matita che definisca bene i contorni dovrà anche essere un prodotto che non dia sbavature e possa essere modulato sia per le linee sottili che per quelle di spessore più accentuato.
Abbinate poi a un mascara che volumizzi le ciglia allargandole e rendendole telescopiche: il make-up sarà davvero perfetto.

Commenti