Torna alla lista


Occhi

Eye Liner: scegliere quello giusto per il trucco da sera

Se l’antico Egitto ci ha insegnato come usare il Kajal, prendendo spunto dagli occhi dei gatti, le dive del Novecento, ci hanno insegnato come mettere l’eyeliner, amico indiscusso di ogni donna.

L’eyeliner nel corso degli anni, gli stili delle dive da copiare

La glorificazione vera e propria dell’eyeliner si ebbe con l’avvento del cinema muto e dopo la seconda guerra mondiale. Il Novecento, specialmente gli anni venti e trenta, è il secolo d’oro dell’eyeliner, dove esso regna ininterrottamente sugli occhi delle dive e di conseguenza delle donne che le imitano, fino ai giorni nostri. Storicamente ogni epoca ha avuto un trucco e una linea specifica per il contorno occhi. L’applicazione dell’eyeliner, cambia a seconda delle esigenze di stile, di cinema e di moda e a seconda del significato che vuole tramandare. Gli anni Cinquanta vedono un diverso tipo di trucco. Le dive di Hollywood cercano uno sguardo sexy e malizioso e il tratto diventò sottile all’interno per poi andare ad ispessirsi al centro, lasciando una piccola coda verso l’alto. Marilyn Monroe ne è l’esempio cardine.

Consigli, fantasie e stili per un eyeliner perfetto per ogni serata

Abbiamo una festa, o siamo invitate a cena. Magari una sera tra amiche o un appuntamento galante. Il nostro stile deve essere perfetto in ogni minima parte e l’eyeliner, come consigliato da molti make up artist, ci permette di essere sempre impeccabili e azzeccati per qualsiasi occasione.
Classico
Per una serata tranquilla con le amiche provate un look classico ma non banale. Mettete l’eyeliner in modo da creare una linea sottile nera che va a definire la palpebra precedentemente colorata con ombretti chiari. In un unico passaggio, la linea parte leggera, si ispessisce leggermente in alto, fino a finire con una coda che sfuma. Da un effetto sofisticato e leggero.
Rock
Serata speciale in vista? Per un effetto perfetto, lasciare la palpebra nuda e stendere l’eyeliner che sarà quasi a metà palpebra se non a tre quarti. Il tipo di texture deve dare sul lucido.
Fashion
Cena fuori o festa di amici? Qui possiamo sbizzarrirci. Possiamo giocare con ombretti colorati (abbinati bene tra di loro) e con giochi di sfumature. La linea dell’eyeliner non deve essere troppo perfetta e rigida ma lasciata molto sinuosa.
Stile Cleopatra
Lo dice il nome stesso. Lo stile Cleopatra è lo stile della Taylor usato nel suo celeberrimo film. Tutto il contorno occhio, sopra e sotto, è disegnato dall’eyeliner.

Quale tipo di eyeliner scegliere

Avendo visto alcuni stili da copiare e consigli da seguire, andiamo alla parte “tecnica”. Per ottenere un risultato perfetto abbiamo bisogno di conoscere quali tipi di eyeliner abbiamo a disposizione.
L’eyeliner liquido è quello più usato e forse famoso e risulta essere applicato per un trucco più preciso.
Se non vogliamo perdere il risultato del liquido ma vogliamo una maggiore facilità scegliamo invece l’eyeliner liquido in stilo.
Troviamo poi l’eyeliner pennarello che è sicuramente uno degli eyeliner più facili da usare. Per una linea bold, piena e intensa. L’eyeliner in gel, invece, permette di realizzare qualsiasi tratto vogliamo grazie al comodo pennellino, ha inoltre una tenuta maggiore, fino a 24 ore.
Altro amico delle meno esperte e anche delle più pratiche, è l’eyeliner a matita. Consente un’applicazione veloce e precisa, e grazie alla texture cremosa è facile da sfumare, assicura la massima scorrevolezza e facilità l’applicazione.

Commenti