Torna alla lista


Tutorial

Mascara how to, come applicarlo per un risultato perfetto

Maybelline-yourmakeup-mascara

l segreto numero uno del mascara, prima ancora di parlare dell’applicazione sulle ciglia, sta nel manico. Una volta svitato, come estraete l’applicatore? Se tendete ancora a muoverlo su e giù con l’idea di prelevare più prodotto state sbagliando. Anzi, questo movimento aumenta la quantità d’aria che entra nella boccetta e velocizza il processo di invecchiamento del mascara. In parole povere seccherà prima dei tre mesi indicati. Qual è la maniera corretta, allora, per aprire un mascara? Basta svitare il tappo e tirare fuori l’applicatore con un movimento rotatorio, a spirale.

Parola chiave “Zig Zag”

Per applicare il mascara non bisogna fare nessun movimento particolarmente difficile, la parola chiave è “zig zag”: partite dalla base delle ciglia e con leggerissimi movimenti obliqui, a “zig zag” per l’appunto, portate il prodotto fino alla punta. Continuate con questo movimento fino a quando tutte le ciglia risultano ben pettinate, separate e avvolte dal colore. Per un effetto ciglia più incurvate, quasi da bambola, si può ricorrere all’uso del piegaciglia, oppure scegliere un mascara con scovolino incurvato con 6 diversi tipi di setole per rivelare tutte le ciglia, anche le più piccole.

Il trucco da make up artist? Una volta estratto l’applicatore togliete l’eccesso di prodotto soprattutto dalla punta: ridurrete al minimo i grumi sulle ciglia. Ma se persistono, potete pettinare ulteriormente le ciglia subito dopo l’applicazione del mascara, magari con un vecchio applicatore pulito o con un pettinino apposito. Con i nuovi mascara ad asticella a doppia onda, però, lo scovolino carica la giusta quantità di prodotto per volumizzare senza grumi.

L’ideale per ciglia belle è procedere con 2 o 3 passate, oltre si rischia il temutissimo effetto “ciglia appiccicate”, non bellissimo da vedere. Alcuni mascara, però, garantiscono il massimo del volume già alla prima passata, merito di applicatore ultra rigido e setole flessibili e formula zero grumi.

Mascara anche per le ciglia inferiori

Non basta prendersi cura delle ciglia superiori: per uno sguardo aperto, ancor più bello, anche le ciglia inferiori meritano la loro dose di mascara. Esistono applicatori più piccoli, fatti proprio per ciglia più corte e più difficili da catturare, ma nelle emergenze anche un normale mascara fa il suo ottimo lavoro. Sempre movimento a “zig zag”, ma potete usare anche solo la punta dello scovolino: meno rischi di sporcare la palpebra e maggiore precisione nei movimenti.

Commenti