Torna alla lista


Unghie

Smalti semipermanenti, sfatiamo i falsi miti

Maybelline-yourmakeup-unghie

Nella categoria smalti semipermanenti rientra una tipologia di prodotti di nuovissima generazione che garantiscono risultati professionali anche a casa con un’applicazione fai da te. La parola semipermanente può spaventare e generare falsi miti in chi non li ha mai provati, ma siamo qui per sfatarli, uno ad uno.

Si rovinano le unghie?

La prima domanda che (quasi) tutte si pongono di fronte ad uno smalto semipermanente è sempre la stessa: “Ma rovinerà le unghie?”. La risposta è no, nessuno smalto di questo tipo rovina le unghie, non le assottiglia, non le ingiallisce né le macchia. Sicuramente una volta rimosso è necessaria un’azione idratante, come ogni volta che usiamo anche un semplice solvente.

Si rischia l’effetto unghie finte?

La domanda è legittima: se la composizione dello smalto è così diversa dal solito, semipermanente per l’appunto, non si rischia di avere un effetto unghie posticce poco elegante? Decisamente no, questa tipologia di prodotti non crea spessori sull’unghia, è lucido e piacevolmente uniforme.

Sarà difficile da gestire?

Il timore di molte riguarda la gestione pratica di questa tipologia di smalti: sarà facile da applicare? E come lo si toglie, se è semipermanente? Andiamo con ordine e partiamo dall’applicazione.

Lo smalto semipermanente si stende come un normale smalto, ma a differenza di quest’ultimo si fissa con un’apposita lampada, risultando – una volta asciutto – più lucido e resistente, con una durata fino a tre settimane. Per le prime applicazioni sarà più agevole vedere all’opera una professionista, ma una volta imparati i passaggi base, potrete cimentarvi da sole in una bella manicure semipermanente.

Per rimuovere questi smalti, invece, basta un solvente. Niente sostanze difficili da reperire, le lime serviranno solo all’inizio, per rimuovere la superficie lucida, senza andare ad intaccare l’unghia. Una volta rimossa la parte superficiale basterà applicare il solvente su un dischetto di ovatta e tenerlo in posa su ogni unghia per almeno 15 minuti. Lo smalto verrà via senza problemi e sarete subito pronte per un nuovo colore.

Esiste un’alternativa easy che ne riproduca l’effetto?

Certamente sì, basta scegliere smalti con una formula brevettata che associa la tecnologia in gel ad un complesso protettivo inedito, con Calcio, Ferro e Silice. per assicurarsi una durata maggiore completate la manicure con un top coat ad effetto gel che protegge lo smalto dalle sbeccature e ne esalta il colore.

Commenti