Torna alla lista


Unghie

Unghie lunghe? Scopri il makeup al rovescio!

Delle belle mani con unghie curate sono un ottimo biglietto da visita in ogni occasione: dedicare un po’ di tempo alla manicure, quindi, è un vero e proprio investimento, per lo più divertente.
Per la prossima stagione, dopo un estate con le unghie a mandorla, torneremo alla forma squadrata e allungata. Vestiremo le unghie del più classico rosso e degli intramontabili ed eleganti colori nude. La novità in fatto di colore saranno però i grigi: se lo scorso inverno avevamo già indossato i grigi chiari, nella prossima stagione faranno il loro ingresso nel nostro look i grigi più scuri, eleganti e originali. Potremo giocare con i vari finish per ottenere effetti ricercati e interessanti.

La nail art al rovescio

Ma la vera novità nel campo della nail art è un’altra: la nail art al rovescio. Di cosa si tratta? Innanzitutto di una nail art adatta a unghie abbastanza lunghe, squadrate, che superino il dito di almeno mezzo centimetro. Questa lunghezza permetterà di colorare non solo la superficie dell’unghia ma, vera novità, anche l’interno, per un effetto davvero bello e originale. Vediamo allora come realizzare una nail art così, passo per passo.

Primo step: prepariamo la base

Il primo step di ogni manicure che si rispetti è la preparazione della base. Innanzitutto, bisogna cominciare eliminando le pellicine e le cuticole in eccesso che coprono parte dell’unghia. Per farlo, si può utilizzare un prodotto apposito che ammorbidisce le cuticole in pochi secondi. Dopo il tempo di posa, da rispettare rigorosamente, si elimina il prodotto e si spingono delicatamente le cuticole indietro con un bastoncino in legno d’arancio. Una volta ripulite così tutte le unghie, si passa alla limatura per regolarne la forma. A questo punto, si sciacquano le mani e si passa su unghie e cuticole un balsamo per le unghie che vada a nutrirle e a mantenerle idratate evitandone l’eccessiva ricrescita. Si attende qualche minuto che il prodotto asciughi bene approfittando di questo tempo per massaggiare le mani con una buona crema emolliente.
Si passa poi a stendere una base rinforzante a base di ceramidi, che proteggerà l’unghia dalle aggressioni esterne e dal contatto con lo smalto colorato rendendola sempre più forte e bella giorno dopo giorno.

Secondo step: il colore

Arriva adesso il momento più divertente, quello della vera e propria realizzazione della nostra nail art. Bisognerà scegliere un colore chiaro ma brillante con cui colorare la parte interna dell’unghia. E’ molto importante la scelta di questo colore perché pur dovendo essere ben visibile non dovrà essere scura perché altrimenti si vedrebbe in trasparenza con un effetto poco elegante. Spettacolare, ad esempio, è la scelta di un colore argentato o dorato chiaro  e rigorosamente glitterato. E’ importante scegliere questo smalto tra quelli privi di toulene e formaldeide, perché sarà più a contatto con la pelle rispetto a uno smalto applicato in modo tradizionale. Per applicarlo sotto l’unghia, ci si può aiutare premendo leggermente il polpastrello verso il basso, così da allontanarlo un pochino dall’unghia e facilitare l’operazione.
Terminata l’asciugatura, si può stendere lo smalto sulla superficie dell’unghia in una nuance diversa. E’ molto bello l’effetto creato utilizzando un colore chiarissimo ma coprente, come un classico bianco gesso adatto a tutte le stagioni e splendido d’estate sulle mani leggermente abbronzate. Perfetti, per questo scopo, gli smalti a lunga durata che resistono per giorni rimanendo brillanti e luminosi, in più con i nuovi pennellini applicatori più ampi e performanti in una sola passata coprono tutta la superficie dell’unghia. Se necessario, si può stendere una seconda passata che renderà il colore ancora più intenso.

Terzo step: il top coat

La manicure non può dirsi completa, a questo punto, senza l’uso di un ottimo top coat che velocizzi l’asciugatura della nail art e la protegga al meglio per giorni. Le resine contenute in questo tipo di prodotto creano una barriera che protegge l’unghia e lo smalto che la ricopre, rinforzando entrambi ed evitando il rischio di dover ritoccare dopo pochi giorni lo smalto. La velocità di asciugatura rende inoltre più facile e piacevole dedicarsi alla nail art senza dover aspettare a lungo prima di poter di nuovo usare le mani. Una valida alternativa sono le gocce asciuga smalto che si applicano sulle unghie dopo la stesura dello smalto colorato per asciugarlo a velocità della luce. Per terminare la manicure, una volta asciugato lo smalto, basta un velo di crema idratante e un bel massaggio e si è pronte per una serata speciale così come per una giornata di lavoro. Questa nail art, infatti, ha l’enorme pregio di essere originale ma discreta e di poter essere portata tranquillamente nella vita di tutti i giorni o, magari esaltata con gioielli che ne richiamino i colori, per le occasioni più trendy e modaiole.

Commenti