Torna alla lista


Viso

4 regole per usare il fondotinta se si ha la pelle scura

L’applicazione del fondotinta è uno dei primissimi step nella creazione di qualsiasi tipo di make up ed è anche uno dei più importanti, se si desidera creare un trucco curato e senza imperfezioni. Creare una base make up perfetta per il proprio trucco non è semplice per nessuna donna, qualunque sia il suo tipo di carnagione. La scelta del fondotinta perfetto richiede, infatti, una ricerca molto ardua, fatta di esperimenti e tentativi, soprattutto per le donne che hanno un incarnato scuro e che, per questo motivo, trovano difficoltà a scegliere il tipo di fondotinta adatto alla propria pelle. Fortunatamente, però, esistono dei metodi infallibili che potranno aiutare chi ha difficoltà a trovare un fondotinta adatto alla propria tonalità di pelle.

Ecco, dunque, le  regole per usare il fondotinta se si ha la pelle scura!

Individua il sottotono della tua pelle

È difficile scegliere i fondotinta giusto per la propria tonalità di pelle se non si individua il sottotono del proprio incarnato. Cos’è il sottotono? Contrariamente a quanto si possa pensare, il sottotono non è il colore della pelle, ma bensì la tonalità che si riflette sotto una luce naturale. Per riuscire a truccarsi al meglio è dunque essenziale cercare di capire qual è la tonalità (sottotono) del proprio incarnato, in modo da poter scegliere i colori che più si adattano ad esso. Esistono molte tonalità di pelle scura, ma contrariamente a quanto si possa pensare, non tutte le pelli scure hanno lo stesso sottotono. Il trucco, dunque, sta tutto nel capire se la propria pelle tende ad avere un tono freddo o caldo. Per farlo, indossa una maglia bianca e guardati allo specchio, evitando le luci neon o artificiali, e cerca di individuare la tua tonalità. Se la pelle tende al giallo-rosso dovrai scegliere di utilizzare un fondotinta dai toni caldi, mentre se noti una lieve tendenza al rosa dovrai scegliere un fondotinta dai toni freddi.

Evita di scegliere una base più chiara o più scura della tua tonalità di pelle

Uno degli errori più colossali che una donna con la pelle scura possa commettere è quello di utilizzare un fondotinta dalle nuances differenti da quelle del proprio incarnato naturale, sia che siano più chiare o più scure. Questo comporta un contrasto di colori che spegne il colorito e lo invecchia, piuttosto che esaltarlo, andando a creare una specie di “maschera” sul viso, che, di conseguenza, non combacia con il colore naturale del collo e del resto del corpo. Questo tipo di errore tende a spegnere tutti i tipi di pelle, sia le tonalità di pelle chiare che le più scure che, per natura, tendono a perdere vivacità più facilmente. Soluzione ideale a questo problema è quella di andare a scegliere un fondotinta nude che abbia una colorazione più simile il possibile a quella naturale della propria pelle e che non sia troppo coprente, evitando, così, di creare un effetto artificiale ed assicurandosi make up che esalti la propria bellezza anziché nasconderla.

Scegliere un fondotinta leggero e anti imperfezioni

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, le carnagioni scure non tendono a mimetizzare i difetti, anzi, spesso le piccole imperfezioni della pelle sono più evidenti su un incarnato scuro che su un incarnato dal colore più chiaro. Inoltre, la pelle scura tende a produrre più sebo, e di conseguenza ad essere più grassa e ricca di imperfezioni. Per questo motivo, un’altra delle regole fondamentali per usare il fondotinta se si ha la pelle scura è quello di sceglierne uno apposito per le pelli grasse o miste e dalla texture leggera, in quanto non solo non produrrà il classico effetto “maschera” ma farà sì che il tuo look risulti fresco, naturale e duri più a lungo. In alternativa, è consigliabile anche utilizzare una mousse fondotinta opacizzante anti lucidità che riuscirà a contrastare l’eccessiva produzione di sebo caratteristica delle pelli molto scure.

Scegliere un fondotinta liquido o in crema

Per riuscire ad ottenere un make up per le pelli scure caratterizzato da un incarnato luminoso e compatto, è consigliabile scegliere sempre di utilizzare un fondotinta liquido o in crema piuttosto che uno compatto. Perché? Perché, sebbene un fondotinta compatto garantisca un effetto più coprente, è difficile trovarne uno di una tonalità perfettamente identica alla tua pelle. Cosa comporta questo? Che essendo più coprente di uno liquido o in crema ti sarà più difficile sfumarlo per omogeneizzarlo con la tua pelle. Meglio, dunque, puntare su fondotinta liquidi, che perfezioneranno la tua pelle, renderanno il distacco impercettibile e il risultato più naturale.

VOTA IL LOOK

Commenti