Torna alla lista


Viso

Per una base trucco perfetta, ottimizza la resa del fondotinta!

Spesso non conta molto come ci si trucca, quanto piuttosto la base make up di partenza: se è perfetta, anche un semplice rossetto, una riga di eyeliner o del mascara risalteranno al massimo. Se invece la pelle non uniforme, allora anche il make-up più curato apparirà sciatto. Morale? Partire da una buona base è fondamentale. Il che significa scegliere innanzitutto il fondotinta adatto alla propria pelle, per colore e per consistenza, e stenderlo nel miglior modo possibile. Non importa che il fondotinta sia illuminante o opacizzante, la scelta dipende dal risultato che si vuole ottenere, ciò che conta è che la base trucco sia stesa alla perfezione per ottenere un incarnato uniforme e naturale.

COME STENDERE IL FONDOTINTA

Come fare una buona base trucco?  Puoi scegliere i fondotinta liquidi più diffusi, con un grado di copertura modulabile a seconda dell’applicazione e del grado di coprenza desiderato. Ci sono fondotinta liquidi più consistenti per pelli secche, più fluidi e leggeri per quelle miste o oleose, quasi impalpabili nella loro leggerezza, il che non significa assenza di copertura.  Se cerchi una base trucco liquida a perfetta coprenza e con un finish mat, scegli Fit Me Matte & Poreless, il fondotinta liquido opacizzante che garantisce una copertura fino a 12 ore e un risultato naturalmente matte. Grazie alla sua texture leggera arricchita di micro-polveri opacizzanti, dona alla pelle un finish opaco, riducendo la visibilità dei pori e ottenendo un risultato naturale che dura a lungo ed è ideale per pelli da normali a grasse.
Il modo migliore per applicare la base make-up liquida è con il pennello, consigliato da tutti i make up artist, ma può essere stesa anche con le dita e con la spugnetta.
– Il pennello ideale per la base trucco viso è quello piatto o kabuki. Ma anche quello cosiddetto a “lingua di gatto”, ovvero flat, piatto.
– Se si scelgono le dita occorre lavorare bene il prodotto stendendolo con attenzione perché il calore dei polpastrelli potrebbe tendere a non dare uniformità.
– La spugnetta è la più difficile da utilizzare perché, se il fondotinta è troppo liquido, tende ad assorbire molto prodotto. Anche l’applicazione deve essere eseguita picchiettando con effetto imprinting.
– Come fare una buona base trucco? Occorre fare attenzione alla stesura completa del fondotinta, cercando di non trascurare zone come le radici del naso, gli angoli interni degli occhi e il collo: non fermarsi mai all’osso zigomale ma scendere fino al collo per non creare antiestetici “stacchi” di colore.
– prima di applicare il fondotinta occorre preparare la pelle, idratarla alla perfezione, soprattutto se secca, perché zone meno idratate assorbirebbero diversamente il prodotto, lasciando antiestetiche zone d’ombra sulla base per make-up.
– È consigliabile partire dal centro del volto e andare verso l’esterno nella stesura del fondotinta.
– A lavoro ultimato, fissare la base trucco viso con un velo di cipria.

Commenti