Torna alla lista


Occhi

Ad ogni mascara il suo scovolino: per ciglia sempre perfette

Oggi, in commercio, esistono tantissime tipologie diverse di mascara per donare alle ciglia un look sempre nuovo. Quello che non tutte sanno però è che, oltre alla formula, per poter trovare il prodotto giusto è necessario scegliere anche lo scovolino mascara più adatto.

tipi di scovolino mascara sono veramente tantissimi e per poter scegliere quello più adatto ad allungare, incurvare o infoltire le ciglia è quindi importante conoscere bene tutti le forme e i materiali degli applicatori disponibili. Esistono infatti scovolini dalle forme più strane e particolari e dalle setole più o meno lunghe, una delle prime grandi differenze da considerare è però quella tra i mascara con scovolino in silicone e mascara con applicatore in setole naturali.
Passiamo allora in rassegna i diversi scovolini in modo da poter decidere quale sia il più adatto in base al risultato che si vuole ottenere.

  • Scovolino grande con setole piene e regolari: il mascara scovolino grande è senza dubbio quello maggiormente diffuso, questo genere di applicatore riesce a dare molto volume alle ciglia, le setole riescono infatti a raccogliere molto prodotto dal tubetto e a stenderlo bene anche con una sola passata.
  • Scovolino sottile e affusolato: se stai cercando uno scovolino mascara allungante, questo tipo di applicatore farà al caso tuo, molto più appuntito, riesce ad applicare il prodotto su tutte le ciglia, anche quelle più corte, per una super definizione.
  • Scovolino a forma di clessidra: il mascara scovolino a clessidra ha un applicatore abbastanza grande dalla base larga e la punta più sottile, riesce così a raccogliere molto prodotto, donando molto volume alle ciglia per un effetto definito e pieno.
  • Scovolino curvo: il mascara scovolino curvo ha le setole disposte a forma di C, è quindi particolarmente indicato per chi ha le ciglia particolarmente dritte o che cadono verso il basso. Ma come si usa lo scovolino curvo? Semplice, durante l’applicazione solleva bene le ciglia muovendo lo scovolino a zig zag in modo da metterle in piega donandogli quell’effetto ventaglio.
  • Scovolino a pettine: il mascara con scovolino a pettine è l’ideale per chi ama il look naturale, questo applicatore è in grado infatti di scongiurare quell’effetto ciglia appiccicate; praticamente a prova di grumi, pettina, separa e definisce le ciglia.
  • Scovolino piccolo e tondo: il mascara con scovolino a pallina riesce a lavorare sulle ciglia procedendo sezione per sezione donando volume e definizione estrema; la sfera riesce infatti a separare e truccare bene la base delle ciglia coinvolgendo anche quelle più corte.

Se stai cercando il mascara perfetto per te, sappi che il mascara Sky High dona volume istantaneo e ciglia estremamente lunghe. Il suo scovolino flessibile è in grado di raggiungere tutte le ciglia donando un volume completo da ogni prospettiva. La sua formula arricchita con fibre ed estratti di bamboo dona ciglia lunghe e forti: applicalo dalle radici alle punte e scopri l’effetto “ciglia fino al cielo”!
Per un make-up perfetto, inoltre, non dimenticare di fare la prova on line: con il virtual Try-on di Maybelline puoi provare tutte le tonalità e scegliere il make-up giusto per te.

Come pulire lo scovolino del mascara

Come lavare lo scovolino del mascara? Ci sono due motivi fondamentali per dover pulire lo scovolino, il primo motivo riguarda i mascara nuovi e il conseguente eccesso di prodotto che può accumularsi sull’applicatore rendendo difficile la stesura del prodotto, il secondo riguarda il mascara finito e la possibilità di riutilizzare l’applicatore, una volta pulito, per altri scopi come pettinare le sopracciglia.

Nel primo caso, l’eccesso di prodotto sullo scovolino va “scaricato” nel modo giusto, pulendo la punta dello spazzolino su un fazzoletto, oppure sul bordo del tubetto, e facendo attenzione a non metterlo all’esterno, per evitare che il prodotto si secchi a contatto con l’aria rendendo poi difficoltosa la chiusura del mascara.

Nel secondo caso, è necessario rimuovere i grumi secchi passando lo scovolino su un fazzoletto di carta. Poi bisogna immergere l’applicatore in un bicchiere d’acqua sufficientemente calda per almeno 5 minuti, quindi aggiungere alcol denaturato e lasciare in ammollo per uno, due minuti, igienizzando il tutto. Al termine dell’operazione non dimenticare di lasciar asciugare le setole naturalmente.

Commenti