Torna alla lista


Viso

Come truccarsi dopo i 50 anni e valorizzare una bellezza matura

Come truccarsi a 50 anni

Come truccarsi dopo i 50 anni? Quale il make-up più adatto a una bellezza matura? Sicuramente facendo posto a qualcosa di nuovo, che sia in grado di nascondere qualche imperfezione e al contempo riesca a valorizzare una bellezza più matura.

Truccarsi bene a 50 anni, la skincare è il segreto del successo 

Con il tempo la pelle cambia, l’ovale perde di definizione, si hanno i primi cedimenti di volume, le rughe diventano più profonde e aumentano di numero, ragion per cui una buona base trucco non può prescindere da una corretta skincare quotidiana: ogni giorno usa tonico e detergente per pulire il viso e per far ossigenare la pelle. 

Cerca di fare questi gesti non solo la sera, ma ritaglia un po’ di tempo anche al mattino, per pulire il viso prima di applicare la crema idratante. Avere una pelle curata aiuterà a rendere ancor più bello il risultato finale del trucco. Prima di prendere la trousse, perciò, applica la crema idratante, ancor meglio se ha una protezione SPF 20 o superiore, così aiuterai l’epidermide a proteggersi dai raggi UV nocivi. 

Il trucco per cinquantenni: come fare una base perfetta 

Dopo aver preparato la pelle, prendi il primer e applicalo sul viso così da uniformare l’incarnato, compito che, nel caso del trucco per 50enni, non può più essere relegato al solo fondotinta. Oltre le 50 candeline, infatti, il fondotinta deve offrire una copertura leggera ed è meglio lasciar perdere le texture più coprenti perché creerebbero uno spessore eccessivo che metterebbe in risalto le rughe (per la stessa ragione è bene anche evitare di usare la cipria e altri cosmetici troppo coprenti). Il trucco è creare il minor numero di strati possibile e il più sottili possibile. 

C’è però uno strato che non può mancare per truccarsi bene a 50 anni ed è il correttore: l’aiuto fidato per coprire le discromie e nascondere le imperfezioni. Per la pelle matura ti consigliamo di scegliere un correttore arricchito con attivi anti età come il Cancella Età di Maybelline, così potrai trattare i segni del tempo, rendere lo sguardo più luminoso e riposato e uniformare la pelle; il risultato sarà semplicemente perfetto. Per donare al viso un colorito roseo e sano, infine, il contouring è sconsigliato per il trucco dopo i 50 anni, meglio invece applicare giusto un po’ di blush in crema (cerca sempre di evitare le texture in polvere).

Come truccarsi a 50 anni: occhi e labbra 

Come truccarsi a 50 anni: è ora di vedere i consigli per le zone occhi e labbra. Area perioculare: attenzione alle sopracciglia! Queste ultime con l’età tendono a perdere spessore e corpo, per cui prendi un gel colorato o una matita per ridisegnare la linea sopraccigliare e ridefinirne l’arco. Consiglio extra: cerca sempre di puntare verso un effetto delicato, senza marcare troppo la mano e tracciando dei segni piccoli e leggeri. Il trucco per cinquantenni non deve, infatti, essere troppo pesante. 

Quindi, anche per ciò che riguarda gli ombretti, ti suggeriamo di scegliere dei colori neutri, ancor meglio se in tonalità capaci di rendere gli occhi più luminosi. E il mascara? Resta l’alleato impareggiabile di ogni donna per tutta la vita, per cui sempre sì a piegaciglia e mascara per enfatizzare e dare intensità allo sguardo. 

Per le labbra, infine, il trucco per donne di 50 anni deve avere una sola prerogativa: volumizzare. Le labbra tendono ad assottigliarsi con l’età, per cui sentita libera di ricorrere a gloss e a rossetti lucidi, meglio se nei colori del rosa, pesca, nude o mattone.

Commenti