Torna alla lista


Contouring naso aquilino, i segreti per minimizzarlo

contouring naso acquilino

Hai il naso aquilino e desideri renderlo meno evidente? Forse non sai che, senza dover ricorrere a invasivi interventi estetici, puoi contare su un potente alleato in ambito make up: il contouring. Una tecnica ultimamente sempre più in voga che punta a riequilibrare i tratti del viso e nasconderne i difetti “illudendo” l’occhio di chi ci guarda con un gioco di luci e ombre. Un concetto semplice ma dalle conseguenze potenzialmente “esplosive”: se eseguito bene, il contouring può avere effetti davvero sorprendenti.

Il naso aquilino, come sai bene, è caratterizzato da una antiestetica gobbetta, che può essere ovviamente più o meno voluminosa: il chiaroscuro creato con il contouring ti può aiutare a renderla meno visibile, ponendo in luce altre parti e riequilibrando i tuoi tratti, con un effetto sorprendente sull’armonia generale dei lineamenti. Non dimentichiamo che il naso, per la sua posizione e prominenza, è uno dei grandi protagonisti del viso!

Vediamo quindi come effettuare il nose contouring in modo semplice, sfruttando gli schemi e i trucchi dei make up artist.

L’occorrente per il contouring per il naso aquilino

contouring naso aquilino

Per applicare questa tecnica ti servirà prima di tutto un buon fondotinta da stendere come base (da fissare eventualmente con una cipria). Per il gioco di luci e ombre, invece, avrai bisogno di un unico prodotto! Sì, hai letto bene: un solo prodotto che ha insieme terra e illuminante, un vero e proprio kit 2 in 1 per il contouring, MasterSculpt di Maybelline!

1. Pulisci e prepara il viso

Prima di partire con il nose contouring vero e proprio, devi preparare la pelle del tuo viso al meglio: struccala e detergila in profondità, applicando eventualmente un leggero esfoliante in presenza di visibili impurità (che sul naso tendono ad essere particolarmente evidenti).

2. Applica il fondotinta

Ora stendi la base del trucco: il fondotinta, che avrai scelto accuratamente perché si adatti perfettamente al tuo incarnato per texture e tonalità, dovrà essere distribuito uniformemente sul volto e sul naso. Se necessario, puoi fissarlo con un velo di cipria.

3. Crea le zone d’ombra con la terra

contouring naso aquilino

Qui comincia la parte che ti stupirà! Usa il pennello di MasterSculpt per applicare la terra (la cialdina più scura del kit): servirà per camuffare le zone che vuoi ridurre. Scurisci proprio l’antiestetica gobba del naso aquilino con una buona dose di terra (ma senza esagerare, fai attenzione a non creare una macchia!): questo passaggio fondamentale ti aiuterà a farla sembrare più piccola e a metterla in secondo piano.

Se il tuo naso oltre che aquilino è anche eccessivamente lungo, potrai applicare la terra anche alla sua estremità inferiore: l’effetto ottico sarà di accorciamento.

4. Applica l’illuminante

contouring naso acquilino

A questo punto, sempre con lo stesso pennello, prendi l’illuminante dalla cialdina più chiara, e stendilo sulle restanti parti del naso, in mezzo alle sopracciglia e fino alla sua attaccatura e sulla punta: in pochi passaggi avrai creato importanti punti luce che distoglieranno l’attenzione dalla gobba e doneranno equilibrio al volto.

5. La sfumatura è già fatta!

Adesso ti dovremmo raccomandare di sfumare bene le zone chiare e scure per evitare l’effetto maschera. Grazie allo speciale pennello di MasterSculpt non c’è più bisogno di spendere tanto tempo per questo passaggio: la resa finale sarà subito naturale, e la sfumatura ottimale già pronta!

 

Commenti